#19 Federica Di Nardo: 'Non voglio mettere una bandierina, voglio conoscere'

19/04/2019

Il Sesto Potere è la nuova rubrica dedicata agli influencer emergenti o già affermati. Ogni settimana un'intervista a un nuovo influencer. La diciannovesima puntata la dedichiamo a Federica Di Nardo, travel blogger italiana.

Il Sesto Potere è la nostra rubrica dedicata agli influencers. Daremo loro la parola, ascoltando le loro storie e scoprendo il loro way of life. Perché in tanti vogliono diventarlo e perché l’influencer è tra le nuove professioni la più ambita. Il loro seguito, in alcuni casi, supera l’influenza dei capi di Stato. La californiana Kortney Kardashian con 67,3 milioni di followers ha più preferenze del numero dei voti che condussero Donald Trump nel 2016 alla carica di Presidente degli Stati Uniti d’America. L’italiana Chiara Ferragni, prima dei 15 milioni di followers su Instagram e una fama planetaria, era solo una bella ragazza bionda. Sono milionari, ma cosa fanno precisamente? Lo scopriremo, dando voce soprattutto ai travel blogger. E’ certo che la loro capacità di influenza è tale che i brand internazionali vi si affidano coprendoli d’oro. Dieci anni fa, le griffe si rivolgevano a televisioni e giornali, colonne del potere mediatico moderno. Adesso si affidano a loro. La televisione fu definita il quinto potere, ma allora sono gli influencers il sesto potere? Da questa domanda, nasce il titolo di questa rubrica. Ci saranno molti buoni consigli per chi ha orecchie attente. D’altra parte, sembra che a diventarlo basti poco: un profilo social, un po’ di pane e molta fantasia.

#19 Federica Di Nardo: "Non voglio mettere una bandierina, voglio conoscere"

Design e architettura, ma anche musica e arte. Soprattutto, il viaggio. Il mondo di Federica Di Nardo - travel blogger italiana in rapida ascesa - è costellato dalla ricerca del nuovo e da un’asticella sempre puntata al rialzo. Londra, Svezia, Berlino, Islanda, Copenhagen, Isole Faroe, Finlandia e Lapponia. Queste, alcune delle sue destinazioni predilette. Blogger all’inizio, influencer di conseguenza. “Cerco sempre di entrare profondamente in contatto con la cultura del posto, mi interessano le esperienze e le specificità - ci racconta. E aggiunge: “E’ la diversità che mi affascina. Per questo, vado spesso alla ricerca di angoli inesplorati e posti meno conosciuti”. Altrettanto attente le sue foto, mai scontate, ma neanche troppo patinate, e giocate nell’equilibrio vivace tra l’immagine di sé e il mondo che ci lascia intravvedere.

1 (big)

Credits @federicadinardo_

Si dice che influencer è chi condivida un'idea. Cosa ne pensi?

Penso che le idee e il contenuto siano ciò che fa la differenza.

Un continua ricerca, dunque.

Personalmente vivo questo lavoro come un'asta al rialzo.

E cioè?

Bisogna cercare di rinnovarsi continuamente, di fare sempre meglio e di proporre nuovi punti di vista.

E in questo c’è la ricerca di una voce, di uno stile?

Nel corso degli anni fortunatamente ho trovato un mio stile ben preciso, che si riflette in ciò che pubblico e in un punto di vista molto personale su viaggi e lifestyle, con un focus su architettura e design.

Interessi molto definiti.

Nei miei contenuti c'è tanto di me, sono argomenti che mi rispecchiano al cento per cento, nei miei interessi e in quello che mi piace.

2 (big)

Credits @federicadinardo_

Un gioco a specchi?

Sono come una spugna che assorbe quello che vede attorno a sé, in tutti i settori.

Di te cosa mostri o cosa taci?

Mostro me stessa come una persona curiosa e che non si pone limiti.

Un aspetto che è anche alla base del racconto dei viaggi?

Il viaggio lo condivido dall'inizio alla fine, in tutte le sue sfaccettature, in modo da poter offrire una visione completa della destinazione che sto visitando.

Qualcuno a cui ti ispiri?

Non ho una persona di riferimento. Mi lascio ispirare da tutto quello che vedo: il cinema, la moda, la musica, ma soprattutto l'arte, il design e l'architettura, che con il trascorrere del tempo ho imparato ad amare e apprezzare sempre di più.

3 (big)

Credits @federicadinardo_

L’interesse per i social come nasce?

Ho cominciato a usarli per diletto. Poi, utilizzarli per lavoro è stato piuttosto naturale. Nascendo come blogger, è stata l'evoluzione di un qualcosa che già avevo scelto di fare. A un certo punto della mia vita ho capito di avere la necessità di lavorare in campo creativo, dove avrei potuto esprimermi al meglio e senza limiti né paletti.

Il web e i social ti offrono questa possibilità?

Puoi essere ciò che vuoi, devi solo scegliere e lavorare sull'obiettivo e così ho fatto, mi sono buttata.

E non significa anche rinunciare alla propria privacy?

Non è l'aspetto più importante di quello che faccio, piuttosto credo sia bellissimo creare rapporti con gli altri, scambiarsi opinioni e far valere il concetto di community.

4 (big)

Credits @federicadinardo_

La community si traduce anche in nuovi incontri nella vita offline?

Quando sono all'estero mi capita spessissimo di incontrare dal vivo persone conosciute sui social ed è sempre un'esperienza che ti arricchisce e che ogni volta mi conferma perché amo questo lavoro.

Non sembri avere dubbi. E’ questa la tua professione futura?

In realtà sto già pensando quale sarà la sua evoluzione. E' un lavoro in continuo cambiamento, è difficile capire cosa sarà tra cinque anni, ma la ricerca e il tenere la mente in continuo movimento sono i miei aspetti preferiti di quello che faccio.

Il tuo approccio al viaggio?

Cerco sempre di entrare profondamente in contatto con la cultura del posto, mi interessano le esperienze e le specificità.

Le destinazioni come le scegli?

E’ la diversità che mi affascina. Vado spesso alla ricerca di angoli inesplorati e posti meno conosciuti.

5 (big)

Credits @federicadinardo_

Il viaggio come scoperta?

Non voglio semplicemente mettere una bandierina, voglio conoscere.

Come sai Hostelsclub promuove la cultura degli ostelli, te ne servi nei tuoi viaggi?

Si tratta di realtà molto interessanti, perfette per entrare strettamente in contatto con le destinazioni scelte e stringendo allo stesso tempo nuove amicizie, grazie al fatto che, solitamente, sono scelti da persone che vengono da tutto il mondo... non ci si sente mai soli!

Questa rubrica verrà tradotta nelle principali lingue tra le 26 del nostro blog. Se sei un influencer e vuoi raccontarci la tua storia scrivici, valuteremo la tua proposta e forse la prossima puntata de Il Sesto Potere parlerà di te!

IL SESTO POTERE: LE PUNTATE PRECEDENTI

18 (big)

17 (big)

16 (big)


Gli ultimi articoli

3 Quartieri di Madrid per uscire e fare festa fino all'alba

3 Quartieri di Madrid per uscire e fare festa fino all'alba

I quartieri protagonisti della movida della capitale spagnola e gli ostelli dove alloggiare. I pluripremiati club e gli accoglienti pub di Madrid, una città poliedrica con la capacità di soddisfare tutti coloro che vogliono far festa. continua

Gli ostelli con le terrazze panoramiche più belle al mondo

Gli ostelli con le terrazze panoramiche più belle al mondo

Atene, Firenze, Barcellona, Siviglia, Lisbona, Brisbane, Malaga, Berlino, Catania, Tel Aviv, Madrid, Milano. Dodici città per dodici ostelli con le più belle terrazze panoramiche al mondo. continua

CONTEST: Hostelsclub + Ostello Bello = Belli Together!

CONTEST: Hostelsclub + Ostello Bello = Belli Together!

Hostelsclub e Ostello Bello lanciano “Belli Together”, l’evento-contest in occasione del Pride Month 2019 continua

#20 Tatiana Biggi: 'Sognare sempre, sognare in grande e non aver paura di farlo'

#20 Tatiana Biggi: 'Sognare sempre, sognare in grande e non aver paura di farlo'

Il blog di Hostelsclub ospita una rubrica dedicata ai travel influencer, che titola Il Sesto Potere. Daremo loro la parola, ascoltando le loro storie alla scoperta del loro stile di vita. Perché in tanti vogliono diventarlo, e perché il travel influencer è tra le nuove professioni, una delle più ambite. continua

Diario di viaggio Portogallo: come vivere la meta dell’estate 2019

Diario di viaggio Portogallo: come vivere la meta dell’estate 2019

Il Portogallo è il re delle destinazioni estive. Tutti i consigli per visitarlo al meglio nell'esclusivo diario di viaggio in Portogallo firmato Monelle Chiti! continua

Cosa vedere a New York in 10 giorni

Cosa vedere a New York in 10 giorni

Stai cercando le migliori offerte per il tuo viaggio a New York? Sogni un’esperienza romantica nella Grande Mela? Abbiamo trascorso 10 giorni romantici a New York e vi riportiamo la nostra esperienza per un perfetto viaggio di coppia a New York. continua

Leggi altri articoli >