Shanghai contemporanea, capitale cinese dell'arte

I 5 migliori musei a Shanghai che proprio non puoi perderti

Assieme a Shenzhen e Hong Kong, Shanghai è tra i centri finanziari più importanti della Cina, eppure si tratta di tre città profondamente diverse l’una dall’altra. Shanghai è avvolta da un vero e proprio vortice d’influenze artistiche. L’intera metropoli è costellata da piccole gallerie d’arte e musei di matrice contemporanea che doneranno tutt’altro sapore alla tua visita. Ecco che cosa vedere a Shanghai per non perderti neppure un angolo di bellezza.


Pechino e Shanghai si contendono da sempre il primato di capitale dell’arte cinese: se la prima è casa della comunità d’artisti più vasta dell’intero paese, la seconda vanta una commistione di elementi orientali e influenze occidentali unica nel suo genere in tutto il panorama internazionale.

cosa vedere a Shanghai oltre le attrazioni turisticheShanghai, scorci di vita (foto dall'account Instagram di @antonio_sbarra)

Sotto la patina turistica degli imponenti grattacieli e dei centri commerciali di lusso si nasconde una Shanghai di tradizioni e inedita bellezza, un background culturale che s’affaccia sulla modernità senza dimenticare il passato. Basta distogliere lo sguardo dall’ordinario skyline protagonista di Instagram per ritrovare una città traboccante di vita ed eventi, dalle mostre d’arte agli spettacoli di danza o teatro fino ai concerti.

Oggi ti portiamo con noi nel viaggio alla scoperta dei 5 musei e gallerie d’arte che hanno reso Shanghai il gioiello più brillante dell’arte cinese.

1. Power Station of Art (12 Biennale di Shanghai)

Biennale alla Power Station Art, il migliore museo di Shanghai

La Biennale è l’evento principe della scena artistica di Shanghai e il più atteso in tutta la Cina, inaugurato per la prima volta nel 1996. Dal 2012 viene ospitata al Power Station of Art, il primo museo statale ad aver celebrato l’arte contemporanea nel paese. L’enorme termometro fluorescente posto sulla cima dell’edificio lo ha consacrato a protagonista del panorama urbano, mutando per sempre lo skyline di Shanghai. L’obiettivo della Biennale è tanto semplice quanto ammirevole: non solo testimoniare l’eccellenza della produzione artistica cinese ma dimostrarne la straordinaria capacità di sfidare, e conseguentemente annullare, l’eterna divisione che separa l’Oriente dall’Occidente. Una conferma che l’arte, come l’amore, il viaggio e tutte le esperienze più belle della vita, non conosce confini.

Ideali confermati dal titolo di questa edizione, “Proregress”, ovvero l’unione di progress (progresso) e regress (regresso), due concetti agli antipodi che governano lo stile di vita e la forma di pensiero della società contemporanea. Le opere artistiche in mostra infatti sono accomunate da un'atmosfera di disagio e tensione che ben trasmette le problematiche socio-culturali dei nostri giorni; eppure, in qualche modo, il messaggio di fondo sembra essere uno di speranza, di cambiamento e depurazione, quasi di rinascita, anche, perché no, attraverso l’arte.

Informazioni utili: Il Power Station of Art si trova al N. 200 Huayuangang Rd., aperto dalle 11.00 alle 19.00. La Biennale si conclude l'11 Marzo, ma non preoccuparti: qui troverai sempre una mostra degna d'essere visitata!

2. Long Museum

shanghai 2 (big)Interno del museo (foto da @Oak Taylor-Smith)

Il Long Museum è il museo privato più grande della Cina, fondato dal collezionista d’arte Liu Yiqian e sua moglie Wang Wei. Tanto vasta è la selezione d’opere raccolta dalla coppia che il museo è stato dislocato in due zone diverse della città, uno nella nuova zona di Pudong, l’altro nel quartiere di Xuhui, quasi a creare un “ecosistema artistico” nel cuore di Shanghai.

Un assortimento eterogeneo d’arte contemporanea e moderna, che riflette l’anima del paese strizzando però l’occhio alle mode più prettamente occidentali. Un museo di prima classe dunque, che conserva capolavori di Qi Baishi, Li Hua, Quan Shanshi, Chen Yifei e Guan Liang. Tra la miriade di cose da vedere a Shanghai, non te lo puoi proprio perdere!

Informazioni utili: Il Long Museum di Pudong si trova al N.3398 Longteng Ave., aperto dalle 10.00 alle 18.00 con chiusura posticipata alle 21.00 nei weekend. Chiuso il lunedì.

3. Yuz Museum

shanghai 3 (big)"Rain Room", uno degli allestimenti attualmente visitabili nel museo, opera di Random International

Il Yuz Museum è vicino di casa del Long Museum, entrambi nei pressi di Xuhui. Si tratta di un progetto sotto l’ala protettrice della Fondazione non profit Yuz, che regala al museo un perfetto (e raro) equilibrio tra profitto e valore artistico. Il Yuz Museum si apre così alla società, facendosi promotore dell'arte in qualità di elemento unificatore dei popoli.

Grazie ai suoi 9.000 m2 di superficie, il museo si trasforma nello spazio perfetto per dare risalto all'impatto emotivo delle centinaia d'opere costudite dalla Fondazione, anche a quelle dalle dimensioni più disperate, impossibili da allestire in qualsiasi altro edificio ma capaci d'immergere il visitatore in un'esperienza di vita a 360°.

Informazioni utili: Il Yuz Museum si trova al N. 35 Fenggu Rd., aperto dalle 10.00 alle 21.00 esclusa la chiusura anticipata del sabato alle 12.00.

4. Minsheng Art Museum

shanghai 4 (big)L'esterno del museo (@www.minshengart.com)

Anche il Minsheng Art Museum trascende il suo tradizionale ruolo di "raccoglitore" d'opere e arricchisce la sua missione di un valore educativo, ripromettendosi di educare le masse alla fruizione dell'arte nella sua forma più pura. Il Museo viene ardemente desiderato dalla Banca cinese Minsheng che rende finalmente realtà l'obiettivo fallito da molti di “portare l’arte alla gente e la gente nel regno dell’arte”. Il risultato finale? Un nuovo dialogo aperto sul mondo, non solo tra influssi e influenze artistiche diverse, ma tra Oriente e Occidente, tra parola e azione.

Informazioni utili: Il Minsheng Art Museum si trova al N. 1929, Shibo Ave, quartiere Pudong Xinqu, aperto dalle 10.00 alle 18.00, compresa la domenica.

5. Rockbund Art Museum (RAM)

Shanghai ultimo (big)

Stiamo parlando di un museo che fin dalla prima edizione nel lontano 2010 ha vantato tra le sue fila alcuni dei nomi più famosi del panorama artistico cinese e mondiale. Il segreto? Per distinguersi dalla massa, il RAM ha deciso di abbandonare la fisionomia di vecchio museo urbano: qui troverai ogni mese una mostra diversa, capolavori di geni artistici che provengono dal tutto il mondo e che contribuiscono a un'infinita rotazione di influenze e percorsi emotivi. Se sei alla ricerca di qualcosa fuori dalla norma, lasciati trasportare nel vero regno dell'arte: una volta entrato non vorrai più uscirne!

Informazioni utili: Il Rockbound Art Museum si trova al N. 20 Huqiu Road, nel quartiere di Huangpu, aperto dalle 10.00 alle 18.00, domenica compresa.

DOVE DORMIRE?

A Shanghai anche gli ostelli parlano d'arte. Il Mingtown Nanjing Road Youth Hostel introduce elementi d'ispirazione occidentale nell'ambiente più orientale di tutti, quello del centro storico. Servizi d'alta qualità, prezzi da capogiro e un sapore di tradizione che condensa tutto ciò di più autentico e originale la città ha da offriti. Non puoi davvero trovare di meglio: prenotalo compilando il form qui sotto!