Dove la primavera fiorisce prima in Francia

Costa Azzurra, Gironda e Alsazia. Tre regioni da visitare nella primavera francese.

Ci sono posti in cui sembra che la primavera arrivi in anticipo e sorprende con paesaggi rinverditi a fiori. Un percorso in tre regioni della Francia attraversando il blu della Costa Azzura e le sue coste fiorite, i filari, le campagne e le terre da dove arrivano i migliori vini della Gironda, fino a inerpicarsi tra le foreste, i boschi e i laghi a specchio dell'Alsazia. Un viaggio che con la bella stagione alle porte avrete tempo di programmare, con i nostri consigli su dove alloggiare.

"La forza della primavera non sarebbe niente se non avesse dormito l’inverno." - José Saramago


1. UN TUFFO NEL BLU DELLA COSTA AZZURRA

Conosciuta per il sole, il mare, la gastronomia e la vita notturna, la Costa Azzurra è il luogo ideale per cogliere i primi sentori della primavera. La regione è vasta e piena di località da scoprire per passeggiare e godersi il sole e noi abbiamo selezionato le nostre preferite.

Situata nel cuore della Baia degli Angeli, Nizza è una destinazione da non perdere sulla Costa Azzurra. Passeggia lungo il mare sulla Promenade des Anglais sotto le numerose palme. Alla fine della passeggiata, dopo aver scattato la tua foto presso l’installazione artistica #ILoveNice, sali i gradini di Castle Hill per goderti il magnifico panorama della città e della Baia degli Angeli. Sulla collina è tutto un labirinto di sentieri che offrono magnifici scorci della città; lassù, raggiungi la famosa cascata nascosta dalla vegetazione, dal suo affaccio è visibile il porto di Nizza pieno d'imbarcazioni di lusso. Torna giù lungo la scalinata, ti porterà nella città vecchia delle stradine lastricate che si snodano tra le case color ocra. Concediti un attimo per gustare le specialità locali come la crostata di cipolla o il famoso Socca (sottile frittella a base di farina di ceci). Consigliatissimo Chez Pippo dove troverai specialità francesi in un'atmosfera cordiale e familiare. Non perderti Piazza Massena in pieno centro città, per passeggiare, fare shopping o fermarsi per un drink sulla terrazza per godere delle temperature primaverili.

1 (big)

Cascade Nice Castle Hill - crediti @alexandrinep44

Per l'alloggio consigliamo l'Hostel Antares, vicino alla stazione ferroviaria e servito da molti servizi cittadini.

Situato a nord della Provenza, la Gorge du Verdon è un must imperdibile. È il più grande canyon d'Europa! L'acqua turchese che attraversa le montagne offre un paesaggio esotico che ricorda i canyon del Messico. Data la vastità del sito, vi sono molti posti da scoprire soprattutto per i più avventurosi. Si possono pianificare molte attività poiché esistono molti sentieri escursionistici per ogni livello di difficoltà e si pratica arrampicamento, canottaggio e kayak. Il Sentiero del Blanc Martel è il più noto e ti farà scoprire le altezze mozzafiato delle gole dove potrai ammirare l'acqua che scorre tra le montagne. E’ un punto sublime, la miglior vista per ammirare la grandiosità della gola. Per i meno sportivi consigliamo il lago di Sainte-Croix, per rilassarsi e godersi la vista delle calme acque. Visitando le gole del Verdon in primavera, si gode di temperature piacevoli per passeggiare e scoprire i colori della bella stagione in fiore, senza il grande afflusso turistico dell’estate.

2 (big)

Gola del Verdon - credits @ nico.rando.alpes

Consigliamo l'Hôtel Victoria a Darguignan (1 ora di macchina) per godersi il sito durante il giorno.

La regione PACA (Provenza-Alpi-Costa Azzurra) è molto diversificata nei suoi paesaggi e le attrattive raggiungibili sono numerose. Per scoprire la regione al massimo della sua bellezza, la rete ferroviaria lungo la costa è l’ideale e ti permetterà di muoverti più facilmente.

2. TRA I FILARI E I CALICI DELLA GIRONDA

La Gironda, regione dove la viticoltura prospera, è principalmente conosciuta per i suoi ottimi vini, ma ha tanto altro da offrire. Tra le sue attrattive c’è la città di Bordeaux con i suoi infiniti vigneti, la valle attraversata dal fiume La Garonne, le distese infinite di sabbia lungo l'oceano... c'è così tanto da scoprire in ogni stagione! In previsione della primavera ti raccomandiamo questi tre luoghi per goderti appieno le giornate di sole.

Situato nella Gironda, regione vinicola per eccellenza, Bordeaux è la capitale del vino e della vite francese. La città è attraversata dal fiume la Garonne e percorrendo le sue rive potrai ammirare le distese di vigne, vera e proria ricchezza regionale. Uscendo dalla città del vino, prosegui sulle banchine del fiume, incontrerai anche il ponte mobile a sollevamento verticale Jacques Chaban Delmas, così imponente da aver vinto nel 2014 il premio internazionale "progetti eccezionali". Tornando ai monumenti cittadini non perderti Place de la Bourse. E’ il luogo più fotografato di Bordeaux, con un'area di 3450 m² è il più grande specchio d'acqua artificiale del mondo! Bordeaux è ricca di parchi e durante la primavera è possibile ammirare i colorati giardini in fiore come il Parco Bordelais o il Jardine Publique nel cuore della città. Gli amanti dello shopping rimarranno contenti passeggiando lungo il viale Santa Caterina. Lungo la via, assaggia un canelé, un piccolo tortino caramellato aromatizzato al rum e alla vaniglia, una specialità bordolese. Per concludere la giornata, approfitta delle giornate lunghe per uscire a fare un aperitivo in terrazza per poi festeggiare nei bar e nei locali più alla moda della città.

3 (big)

Place de la Bourse, Bordeaux - credits @quentin_hrv

Per soggiornare a Bordeaux consigliamo Central Hostel nel cuore della città.

Situato a solo un’ora dall'oceano e dalla Baia di Arcachon, Bordeaux è l'opzione perfetta per soggiornare e fare per una gita in giornata per raggiungere la spiaggia. Passeggia lungo la distesa di sabbia a Lacanau e goditi il tramonto gustando un gelato o dei pancake sulla terrazza di fronte all'orizzonte. Per gli amanti del surf si può anche andare a Pyla Sur Mer. Oltre a molte piccole città e località balneari, molte piste ciclabili attraversano la regione passando nel cuore delle pinete e lungo la costa. Vi invitiamo a consultare il sito web dell'ufficio turistico per ulteriori informazioni sui diversi percorsi praticabili.

4 (big)

Bacino di Arcachon - credit @jcdepaire

La Duna du Pilat è perfetta per gli amanti delle grandi distese di sabbia. Se non conosci ancora il “Sahara Francese”, recati nella località Teste-de-Bunch. La Duna di Pilat è la più alta duna d'Europa ed offre un magnifico panorama del Bacino di Arcachon e dell'oceano. Situata tra il mare e la foresta, la duna è in costante movimento e si muove di circa 1,5 m all'anno. Goditi l’alba o il tramonto, andando al mattino presto o alla sera si possono ammirare gli splendidi colori del cielo riflessi sull'oceano. Se la scalata della duna ti ha stancato, dirigiti a Pilat Beach o Arcachon per ristorarti bevendo un drink o mangiando una buona frittatina di fronte al mare. In primavera, il bacino di Arcachon merita sicuramente una visita, le spiagge sono ancora libere e le cittadine non sono ancora prese d’assalto dai turisti.

5 (big)

Dune du Pilat - crediti juliacasado1


3. TRA LE FORESTE E I LAGHI DELL'ALSAZIA

In Alsazia, cambia lo scenario e incontrerai verdi pianure e foreste montuose. Laghi, fiumi, ripidi sentieri... anche la gastronomia è speciale! Nel cuore dei Vosgi, l'Alsazia è un’altra destinazione ideale per la primavera. Puoi scoprire la sua ricchezza naturale durante le belle passeggiate e gustare specialità gastronomiche passeggiando attraverso villaggi che conservano la loro autenticità o scoprendo la grande città di Strasburgo. Per una vacanza di primavera, ecco tre località alsaziane che vi consigliamo.

Strasburgo, nell’est della Francia è una destinazione da non perdere! Passeggia tra i vecchi quartieri dei pescatori della “Petite France” e mentre cammini lungo le strade, ammira il fascino delle “case a graticcio” che si riflettono nell'acqua caratterizzate dalle travi sulle facciate… tutto intorno potrai scattare splendide foto! Se c'è un monumento da non perdere a Strasburgo, è il capolavoro dell'arte gotica nella città, la famosa Cathédrale Notre-Dame de Strasbourg. La cattedrale adornata da centinaia di sculture è splendida ad ogni ora della giornata. Il colore della pietra arenaria della sua facciata cambia in base al colore del cielo e dell’intensità della luce. Con i suoi 142 metri di altezza, fu nel diciannovesimo secolo il monumento più alto della cristianità. Salendo in cima alla cattedrale si può godere di un panorama mozzafiato della città. La vista che si sviluppa a 360° si estende oltre i confini cittadini, sopra i Vosgi fino alla Foresta Nera in Germania.

6 (big)

Strasbourg - credits @mariecarolinee

Attraversando la capitale del Flamenkuche (molto simile alla pizza) è doveroso assaggiare questa specialità culinaria dell'Alsazia. La Flamenkuche tradizionale è con panna, cipolle e pancetta ma provatela anche con altri condimenti come ad esempio il famoso formaggio di Munster tipico della regione. Per gustarne l’autenticità recatevi in uno dei ristoranti tipici alsaziani come Schnockeloch che serve molte specialità della regione o la Fignette "il bistrot con accento alsaziano".

Se vai a Strasburgo per un fine settimana ti consigliamo di acquistare il pass di Strasburgo che ti offrirà l'accesso a musei e edifici storici a ottimi prezzi.

I borghi più belli della Francia sono situati nei dintorni di Strasburgo. Prenditi un giorno per estendere la tua scoperta dell'Alsazia. Una moltitudine di piccoli villaggi alsaziani, meritano davvero una visita e si trovano a circa 1 ora di guida dalla città. Tra i villaggi classificati come "più bei villaggi di Francia" troviamo Eguisheim, una colorata cittadina medievale con case a graticcio e stradine lastricate che in primavera sono un tripudio di piante in fiore. Anche Riquewihr è presente in questa classifica e visitandolo si capisce subito il perché. Situato nel cuore del vigneto, il colorato villaggio all'interno delle mura è molto ben conservato e mantiene il fascino delle tipiche abitazioni medioevali.

8 (big)

Eguisheim - credit tambako the jaguar

Anche Colmar è certamente un paese magnifico. Le case a graticcio dalle facciate multicolore che si affacciano sui canali e le piazze piene di fiori, ne fanno una città molto fotogenica. Non perderti i quartieri “la Piccola Strasburgo” e “la Piccola Venezia”. In primavera le rive del fiume Lauch saranno ricoperte di fiori... un'atmosfera magica che renderà il luogo ancora più colorato. Collocata anch’essa a un'ora da Strasburgo, una giornata ti basterà per passeggiare nella pittoresca cittadina, attraversando canali alla scoperta del centro storico. Se ti viene fame, non lasciarti sfuggire il pretzel è la tradizionale pasta salata della regione.

9 (big)

Colmar - credits teapowered

Quindi se non vedi l'ora di conoscere una di queste regioni, non esitare a prenotare il tuo alloggio ricercando la tua meta preferita con il modulo sottostante. Cosa aspetti? La primavera è alle porte!