Abbiamo già parlato altre volte di ostelli a Parigi e chi ci segue in questa sezione del sito sa già che le offerte lowcost per soggiornare nella Ville Lumière non mancano!

In questo articolo andremo però a vedere come non solo si possa spendere poco per dormire a Parigi, ma anche per mangiare, fare acuisti e visitare le principali attrazioni.

Iniziamo da zero, parlando di come sia possibile raggiungere Parigi spendendo poco. Le opzioni sono varie: ovviamente ci sono i voli lowcost con diverse compagnie aeree che offrono tariffe davvero vantaggiose. Easyjet collega varie città italiane con gli aeroporti di Orly e di Roissy (il famoso 'Charles De Gaulle'). Ryanair vola invece a Beauvais. Prenotando con un po' di anticipo si riescono a trovare occasioni di voli andata e ritorno a prezzi inferiori agli 80€. Il consiglio è di volare a Beauvais solamente se il prezzo del volo è davvero stracciato perché questo aeroporto è parecchio distante rispetto al centro di Parigi, quindi comporta maggiori perdite di tempo e maggiori spese per pagare il collegamento tramite bus. E' invece abbastanza indifferente la scelta tra Orly e Roissy: il primo aeroporto si trova a sud di Parigi e il secondo a Nord, entrambi sono ben collegati con il centro di Parigi tramite i bus pubblici della RATP (Orlybus, Orlyval, Roissybus) e i bus dell'Airfrance (Les Cars Airfrance) che arrivano in centro Parigi in circa mezzora. Da questi aeroporti può essere comodo anche un taxi, visto che il tragitto è abbastanza breve e, traffico permettendo, una corsa costa sui 30€ (divisa con altri viaggiatori è una cifra irrisoria).

Per chi avesse paura di volare o semplicemente non trovasse un volo lowcost possono essere un'ottima alternativa i collegamenti via treno: capita spesso di trovare buone offerte per i treni TGV, Trenitalia o Thello. Prenotando per tempo si trovano anche biglietti di andata in cuccette da 6 con prezzi da 25€ (con arrivo nella centralissima a Gare de Lyon).

Passiamo ora alla nightlife di Parigi: le zone più vivaci sono storicamente quelle di Les Marais, Les Halles e Saint Michel, ma qui si rischia di finire in locali e ristoranti costruiti ad arte per i turisti e questo significa qualità scarsa, brutta atmosfera e prezzi alti. Molto meglio allora cambiare zona e buttarsi nell'atmosfera festosa di zone come quella di Place de la Bastille (e dintorni) e quella di rue Oberkampf, a nordest di Parigi. Qui troverai la nightlife più apprezzata dai parigini e avrai l'imbarazzo della scelta tra ottimi ristoranti, bistrot e locali in cui passare la serata senza spendere cifre da capogiro.

E se una sera vuoi fare qualcosa di diverso ricordati che Parigi è la città dei cinema! Ogni arrondissement ha almeno un paio di ottimi cinema, con le programmazioni più disparate e molte retrospettive. Noi ti segnaliamo il cinema Accattone (evidente omaggio a Pasolini), dove si proiettano ogni settimana moltissimi film che hanno fatto la storia del cinema italiano.

E se cerchi dei buoni locali per ascoltare musica live o ballare ti segnaliamo il Nouveau Casino (Metrò Parmentier, ideale per rock e elettronica, http://www.nouveaucasino.net), il Glazart (Metro Porte de la Villette, clubbing di tendenza, http://www.glazart.com/) e il Point Éphémère (Metrò Louis Blanc/Jaurès, centro culturale con bar e ristorante che propone periodicamente mostre e musica d'avanguardia sulle rive del Canal St. Martin, http://www.pointephemere.org/).

Se ami l'arte e la cultura Parigi è una città di cui non ti potrai mai stufare, visto che ha un'offerta sterminata in grado di soddisfare tutti i gusti: il Musee d'Orsay per chi ama gli impressionisti, il Centre Pompidou per chi ama le avanguardie, il Louvre per chi ama...l'arte! Questi sono gli esempi più celebri, ma per chi cerca qualcosa di più alternativo consigliamo una visita alla Fondation Cartier o al Palais Tokyo, dove si organizzano periodicamente mostre temporanee dedicate alle migliori realtà dell'arte contemporanea. Se il contemporaneo non vi garba andate allora a visitare nei pressi degli Champs Elysees il Petit Palais (ingresso gratuito) o il Grand Palais, dove si possono ammirare splendide esibizioni, oltre alla bellezza degli edifici stessi. E per chi si ferma qualche giorno in più ovviamente non può mancare una visita alla reggia di Versailles...

Per avere una visione completa di cosa possa offrire la città può essere una buona idea comprare subito in una qualsiasi edicola una copia di Pariscope. Si tratta di un giornalino settimanale dove vengono riportate tutte le informazioni aggiornate su mostre, eventi, feste, programmazione cinematografica e dove si possono anche trovare molti indirizzi di ristoranti e locali consigliati.

Chiudiamo questa mini guida della città con un paio di consigli sugli ostelli a Parigi. Premettiamo che di ostelli ce ne sono parecchi, c'è l'imbarazzo della scelta. Ci sono però delle differenze tra cui scegliere. Ad esempio per chi fosse alla ricerca di un ostello a Parigi che sia economico e divertente, consigliamo sicuramente l'Auberge Internationale des Jeunes o il Bastille Hostel: prezzi bassi, atmosfera giovane e festosa, quartiere super cool! Per chi vuole risparmiare, ma cerca una stanza doppia da condividere con il proprio partner consigliamo invece il Luna Park Hotel. Per quelli infine che cercano un ostello a Parigi che spicchi per carattere e stile ecco il coloratissimo Vintage Hostel.

Questi sono solamente alcuni degli ostelli economici a Parigi che puoi prenotare su HostelsClub.com. Prova a fare una ricerca con il booking form in alto a sinistra e vedrai che troverai quello che fa per te.